San Precario alla Fiera di Milano

“Se necessario, porteremo la battaglia fino all’Expo del 2015”. San Precario, l’associazione per i diritti dei lavoratori, attacca la società che gestisce il polo fieristico nel capoluogo lombardo, Fiera Milano Spa. Ottanta dipendenti in cassa integrazione, senza rotazione e forse senza prospettive. “C’è la crisi”, si smarca l’ad di Fiera Milano Enrico Pazzali, intevistato da ilfattoquotidiano.it. “Per quella vertenza – spiega – ho perso notti di sonno”. Volantini e megafono alla mano, gli attivisti di San Precario insieme al centro sociale La Fornace, hanno manifestato la loro contrarietà all’accordo sindacale che ha dato il via alla cassa integrazione per settantanove dei trecentoquaranta dipendenti di Fiera Milano. “Attivando la rotazione – ribatte Pazzali – alcuni settori dell’attività sarebbero rimasti scoperti”. A quelli di San Precario non basta. “Il criterio col quale sono stati scelti i settantanove cassintegrati dovrebbe comparire nell’accordo. Invece – conclude Laratro – della procedura di selezione non c’è traccia”.

(Il Fatto Quotidiano 20/12/2010)

Questa voce è stata pubblicata in Dicono di noi... e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...